AGGIORNAMENTO-FORMAZIONE

BACHECA SINDACALE

GALLERY-RASSEGNA STAMPA

ARCHIVI CIRCOLARI E NEWS

ISTITUTO COMPRENSIVO LADISPOLI1

Sede Centrale:

Via Castellammare di Stabia,8 Ladispoli RM

Tel. 069911108

Fax 069948412

Email istituzionale:

rmic8dx005@istruzione.it

Email cerficata:

rmic8dx005@pec.istruzione.it

Cod. Fiscale:

91064930588

Cod. Meccanografico:

RMIC8DX005

Progetto Legalità

PROGETTO LEGALITA’ I.C. LADISPOLI 1

L’I.C. Ladispoli 1 propone, ormai da veri anni, ai propri studenti il progetto “ Per il futuro… cresci nella Legalità” perché il ruolo della cultura e della scuola è indispensabile nella formazione della coscienza critica ed è dalla scuola che deve partire la rigenerazione della società, sviluppando il senso della legalità, nella diffusione della cultura del diritto e nella consapevolezza di formare cittadini liberi e soggetti responsabili del proprio futuro.
In particolare, l’educazione alla legalità costituisce non soltanto la premessa culturale indispensabile, ma anche un sostegno operativo quotidiano, affinché l’azione di lotta possa radicarsi saldamente nella coscienza e nella cultura dei giovani e conseguire, così, risultati positivi e duraturi nella lotta al fenomeno della criminalità.
Il progetto muove dalla consapevolezza che la nostra Scuola ha il compito ineludibile di formare i futuri uomini e cittadini i quali dovranno confrontarsi e interagire con una società sempre più complessa e “globalizzata”. La scuola nel suo insieme è legalità, è il luogo in cui per la prima volta ci si confronta con altri, dove bisogna rispettare alcune norme ed avere una precisa condotta; è la prima grande istituzione da rispettare e da rafforzare è e deve essere sempre più protagonista attiva della diffusione della cultura della legalità. Il progetto ambisce a formare cittadini responsabili e preparati all’osservanza delle norme che regolano una corretta convivenza civile e a rafforzare la conoscenza, da parte della comunità locale ,del significativo patrimonio di eccellenze culturali, naturalistiche e ambientali diffuse su gran parte del territorio.
Tutto ciò mira ad una sensibilizzazione verso una “COSCIENZA ECOLOGICA e una promozione della CULTURA LEGALE-AMBIENTALE” individuando con una mappatura del territorio ladispolano i luoghi da promuovere, conservare e valorizzare.

PROGETTO LEGALITA’

I.C. LADISPOLI 1 

Anche quest’anno l’I.C. Ladispoli 1 propone per i propri studenti il progetto “ Per il futuro… cresci nella Legalità” perché il ruolo della cultura e della scuola è indispensabile nella formazione della coscienza critica ed è dalla scuola che deve partire la rigenerazione della società, sviluppando il senso della legalità, nella diffusione della cultura del diritto e nella consapevolezza di formare cittadini liberi e soggetti responsabili del proprio futuro.
In particolare, l’educazione alla legalità costituisce non soltanto la premessa culturale indispensabile, ma anche un sostegno operativo quotidiano, affinché l’azione di lotta possa radicarsi saldamente nella coscienza e nella cultura dei giovani e conseguire, così, risultati positivi e duraturi nella lotta al fenomeno della criminalità.
Il progetto muove dalla consapevolezza che la nostra Scuola ha il compito ineludibile di formare i futuri uomini e cittadini i quali dovranno confrontarsi e interagire con una società sempre più complessa e “globalizzata”. La scuola nel suo insieme è legalità, è il luogo in cui per la prima volta ci si confronta con altri, dove bisogna rispettare alcune norme ed avere una precisa condotta; è la prima grande istituzione da rispettare e da rafforzare è e deve essere sempre più protagonista attiva della diffusione della cultura della legalità.
Il progetto ambisce, inoltre, a rafforzare la conoscenza da parte della comunità locale del significativo patrimonio di eccellenze culturali, naturalistiche e ambientali diffuse su gran parte del territorio.
Tutto ciò mira ad una sensibilizzazione verso una “COSCIENZA ECOLOGICA e una promozione della CULTURA LEGALE-AMBIENTALE” individuando con una mappatura del territorio ladispolano i luoghi da promuovere, conservare e valorizzare.
Il territorio di Ladispoli, infatti, ha storicamente occupato un ruolo di confine e di incrocio di grandi vie di comunicazione marittime e terrestri, e questa collocazione nei secoli ha caratterizzato la storia della nostra città e del suo territorio.
Gli obiettivi del progetto sono molteplici e a 360°:

• Formare cittadini responsabili e preparati all’osservanza delle norme che regolano una corretta convivenza civile
• Diffondere la cultura dei diritti umani, i valori e le libertà da essi contemplati, intesi nei vari aspetti che riguardano la persona, la famiglia, le associazioni, le attività nelle quali l’essere umano si valorizza e si esalta
• Educare i giovani al rispetto e alla valorizzazione della persona, alla legalità e alla cittadinanza democratica, alle pari opportunità, responsabilizzandoli alla costruzione di relazioni positive, rispettose della dignità degli individui e della ricchezza di ciascuno
• Trasmettere valori e modelli culturali di contrasto alle mafie e agli atteggiamenti malavitosi
• Prendere consapevolezza del proprio patrimonio ambientale-culturale per sviluppare una attiva coscienza civica data dal binomio legalità- ambiente
• Riconoscere i meccanismi, i sistemi e le organizzazioni che regolano i rapporti tra i cittadini (istituzioni statali e civili), a livello locale e nazionale, e i principi che costituiscono il fondamento etico delle società (equità, libertà, coesione sociale), sanciti dalla Costituzione, dal diritto Nazionale e dalle Carte Internazionali
• sull’ambiente, fondate su pratiche laboratoriali e di conoscenza diretta della realtà locale per la valorizzazione e conservazione del territorio
• Rispettare l’ambiente attraverso comportamenti di salvaguardia del patrimonio, utilizzo oculato delle risorse
La salvaguardia e la tutela dell’ambiente si intersecano e rinforzano attività messe in campo dall’Istituto sull’ ”agenda 2030”
Al progetto partecipano 33 classi dei tre ordini di scuola coinvolgendo circa 650 alunni

Il percorso progettuale, per il raggiungimento degli obiettivi prefissati, prevede degli incontri formativi/informativi, iniziati a novembre e in corso fino a maggio, rivolti agli alunni, ai genitori e ai docenti con personale qualificato del Comune di Ladispoli, della Guardia di Finanza, dei Carabinieri, dei Vigili Urbani, della Polizia di Stato e la Polfer, Protezione Civile, il TPC (Nucleo Carabinieri tutela patrimonio culturale) dei CC, dell’Associazione “Libera contro le Mafie”, dei Lions Club di Cerveteri, del Gar, del CNR,dell’ Associazione “Il Mio Pezzetto di Sole”e di personaggi illustri legati alla Legalità e alla conservazione dei beni.
Tutte le attività si svolgeranno secondo un modello di apprendimento laboratoriale che mirerà a far riflettere per responsabilizzare, favorire l’acquisizione di conoscenze attraverso il gioco, l’esplorazione, la creatività e lavoro di gruppo.

LA NOSTRA SCUOLA ESEMPIO DI INCLUSIONE
L’Istituto Comprensivo Ladispoli 1, fin dal 1997, prima istituzione sul Territorio, si è da sempre attivato per offrire all’utenza numerose e valide occasioni di crescita umana, sociale, culturale, interculturale e di cittadinanza attiva e il filo rosso che lo ha sempre contraddistinto è stata l’attenzione ai bisogni formativi e didattici di ciascun alunno per offrire a tutti e ad ognuno uguaglianze di opportunità educative.
In questo anno scolastico 2019/20, grazie all’arrivo di un Dirigente di ruolo, vincitore di concorso, prof.ssa Enrica Calindo, la prospettiva futura dell’ I.C. Ladispoli 1, considerata la stabilità di una Dirigenza, sarà quella di impegnarsi ancora di più per realizzare una comunità scolastica che promuova le competenze, il successo formativo, il benessere e l’integrazione di tutti gli alunni, prevenga il disagio e la dispersione scolastica, sappia orientare e promuovere il pieno sviluppo della persona, in un’ottica di interazione con il territorio e proporsi come Istituzione scolastica seria ed affidabile, in grado di fornire agli allievi, alle famiglie e al territorio i servizi necessari alla promozione delle personalità in divenire degli alunni nel loro unico ed irripetibile itinerario di apprendimento e di formazione.
L’Istituto Comprensivo Ladispoli 1 realizza il suo Piano Triennale dell’Offerta Formativa per promuovere la formazione e l’educazione degli alunni di Scuola dell’Infanzia, della Scuola Primaria e della Scuola Secondaria di 1°grado, in continuità con l’opera delle famiglie, attraverso un rapporto di collaborazione e di intesa, con i seguenti obiettivi:
• differenziare la proposta educativa adeguandola alle esigenze di ciascun bambino;
• permettere a tutti di sviluppare al meglio le proprie potenzialità;
• rafforzare il senso di cittadinanza e il rispetto delle regole democratiche e di convivenza civile.
La nostra zona, considerata area metropolitana di Roma, è a fortissimo flusso immigratorio. Ladispoli, in questi ultimi anni, sta registrando un incremento demografico a causa dell’immigrazione interna ed esterna, dovuta ad una lunga serie di motivi, tra i quali la vicinanza con Roma, la disponibilità di alloggi a prezzi più accessibili e una tradizione nell’accoglienza di cittadini esteri fin dagli anni Settanta.
I molti immigrati stabilitisi a Ladispoli hanno permesso di avviare un lento processo di inserimento e di integrazione nel tessuto socioculturale della città. Complessivamente, oltre un terzo degli stranieri che risiede a Ladispoli e frequenta l’I.C. Ladispoli 1 proviene da un paese dell’Unione Europea, poco più di un quarto dall’Asia e si attestano intorno al 10% coloro che provengono dall’America e dall’Africa.
I cittadini romeni rappresentano la comunità più consistente, seguiti da un panorama vasto e composito di gruppi nazionali, in cui spiccano quelli provenienti da Bangladesh, Polonia, Cina, Perù, Ucraina, Egitto e Marocco.
L’I.C Ladispoli 1 tiene conto di questa multiculturalità e a tal proposito partecipa ad un progetto di rete FFI, finanziato con fondi Art. 9 del CCNL; con i predetti fondi sono organizzati interventi di alfabetizzazione e recupero cui partecipano anche alunni italiani. Questo aspetto particolare impone, oltre che la conoscenza delle varie culture di origine, anche particolari competenze professionali indispensabili, anzitutto, per motivare all’apprendimento alunni tanto diversi per lingua di origine, per religione, per usanze e consuetudini.
La motivazione fornisce la spinta iniziale affinché ogni alunno, nella sua diversità, sia interessato ad acquisire conoscenze ed abilità che poi diventano competenze.
A ciò si aggiunga la necessaria attenzione da porre ai bisogni educativi speciali (B.E.S.), che partono dalle difficoltà di inserimento e di apprendimento dei bambini stranieri e dall’area del disagio socio-culturale, fino a comprendere bambini in situazione di handicap, passando per quelli con disturbi specifici dell’apprendimento (D.S.A.). Per gli alunni Bes si progetteranno, all’interno dei dipartimenti disciplinari, prove di verifica per ogni unità di apprendimento e progettazione di attività di recupero e consolidamento.
Gli alunni vengono “accolti” ogni anno al loro inserimento con un progetto di Istituto per l’accoglienza, esso è differenziato per i diversi ordini di scuola e prosegue con altre attività che, nel corso dell’a.s., sfociano nel progetto “continuità”.
Al fine di offrire a tutti e a ciascuno pari opportunità didattiche nelle classi ci si avvarrà dell’utilizzo di metodologie didattiche innovative (gruppi di livello, utilizzo delle TIC).
La continuità didattica tra i diversi ordini di scuola e l’inclusione sono un requisito essenziale per un’azione educativa attenta ai bisogni degli alunni che si concretizza nella nostra scuola come luogo di incontro e di crescita di persone, sono i nostri pilastri del processo educativo.
L’I.C. Ladispoli 1, si identifica, come il luogo in cui: si costruisce un primo legame sociale, si formano cittadini accorti e scientificamente curiosi, si impara a vivere in un sistema democratico, si educano i sentimenti attraverso comportamenti quotidiani guidati e orientati al rispetto, alla solidarietà, all’apertura verso l’altro, alla disponibilità, all’aiuto.
Sulla base di tale convincimento, il nostro Istituto Comprensivo, definisce le finalità generali della propria azione e si pone obiettivi affinché i propri alunni giungano, ciascuno secondo le proprie capacità, al successo formativo.
Da sempre la nostra idea, è far crescere ragazzi che posseggano degli elementi culturali importanti per renderli cittadini consapevoli e responsabili, in grado di gestire in modo autonomo le situazioni che vivono, rispettando sempre gli altri e le norme della comunità, rispettando l’ambiente e la natura perché si sentano parte di essi.
Gli obiettivi che ci poniamo, come Istituzione Scolastica, sono quelli di:
• sviluppare la crescita della persona umana, valorizzando l’identità di ciascun alunno in base alle proprie capacità
• incrementare l’acquisizione delle conoscenze e delle abilità
• fornire gli strumenti funzionali all’acquisizione delle competenze
• incoraggiare l’esplorazione e la scoperta
• favorire la formazione di cittadini educati alla giustizia, alla legalità, alla solidarietà, alla pace
• prevenire il disagio e agire per il recupero dello svantaggio
• agevolare l’acquisizione dell’autonomia, di un metodo proficuo di studio
• promuovere il rispetto delle regole
• porre le premesse per l’educazione permanente e ricorrente.